1928 – La prima esplorazione aerea della storia della Migiurtinia

La regia nave Lussino Alula veduta aereaTra l’8 e il 20 ottobre 1928 l’allora governatore della Somalia Guido Corni intraprese un’esplorazione aerea della Migiurtina, la regione più a Nord, per studiarne l’orografia e le correnti. Fu un volo di circa 3.000 km con partenza da Mogadiscio verso Bender Cassim, nel golfo di Aden, sorvolando l’entroterra e ritorno passando dalla costa, su capo Guardafui e sulla penisola di Dante, sede delle saline di Hafun. L’impresa venne realizzata a bordo di una squadriglia di tre Romeo Ro1 durante la quale vennero realizzate anche diverse fotografie aeree da Carlo Pedrini, il responsabile del Regio Laboratorio Foto Cinematografico di Mogadiscio.

Clicca MI PIACE nella pagina Facebook dedicata al Faro Crispi a Capo Guardafui

Impresa ben descritta dallo stesso governatore nel suo Somalia Italiana del 1937 e in un articolo della Rivista Aeronautica del gennaio 1929: Sorpassata la torre del faro, alta nella sagoma bruna i due quadratini bianchi delle case dei marinai e del posto di osservazione, gli apparecchi doppiarono il capo della caratteristica forma di leone dormiente – prosegue parlando del faro – Dovendosi quanto prima sostituire l’attuale torre del faro, che, essendo costituita di traliccio di ferro, si sta deteriorando di giorno in giorno per l’azione degli agenti atmosferici, si costruirà una torre in muratura della forma del fascio Littorio, simbolo della nuova Italia.

© 2014 Alberto Alpozzi freelance photojournalist All Rights Reserved – Torino, Italy

Per approfondire clicca qui per leggere un articolo sulla storia della costruzione del faro Crispi.

ENGLISH VERSION

Flying over Migiurtinia

cape-guardafui-lighthouse-crispi-corni-migiurtinia (2)Between 8 and 20 October 1928, the governor of Somalia Guido Corni undertaken an aerial exploration of Migiurtina to study the topography and local currents. It was a flight about 3000 km starting from Mogadishu to Bender Cassim flying inland and back from coast, passing Cape Guardafui. The company was built on the edge of a squadron of three Romeo Ro1 during which several aerial photographs were also made ​​by Carlo Pedrini, the chief of the Regio Laboratorio Foto Cinematografico of Mogadishu.

Click LIKE into Facebook page dedicated to Lighthouse Crispi at cape Guardafui

Well described by Corni in his “Somalia Italiana” in 1937 and in an article in “Rivista Aeronautica” of January 1929: “surpassed the high lighthouse tower  profile brunette in white squares of the two houses of the sailors and the place of observation , the devices they rounded the head of the characteristic shape of a sleeping lion – continues talking about the lighthouse – having to soon replace the current lighthouse tower, which, being composed of iron trellis, is deteriorating day by day for action of the weather, you will build a masonry tower like a fascio Littorio, the symbol of the new Italy “

© 2014 Alberto Alpozzi freelance photojournalist All Rights Reserved – Torino, Italy

To learn more click here to read an article about the lighthouse Crispi’s history

HERE MY FACEBOOK PAGE “Fotografia e Reportage – Alpozzi Fotografo Torino” TO SEE MY REPORTAGE

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...