Le opere stradali del “Comando Genio delle Forze Armate della Somalia”. Dossier fotografico inedito

Il progetto di ricerca storica “L’altra faccia del colonialismo” pubblica il dossier “Romanamente – Come l’Italia fascista costruiva le strade in Africa”. Una pubblicazione unica e inedita contenente 60 immagini fotografiche del “Comando Genio delle Forze Armate della Somalia”. Un documento del 1937 che testimonia la costruzione in Somalia della strada asfaltata Baidoa-Lugh realizzata dall’impresa di…

Come era la Mogadiscio del 1928 capitale della Somalia italiana?

“…ecco Mogadiscio ridente e civile, candida nell’anima e nelle case, e dove, come una benedizione ed una speranza, il verde dei giardini smentisce l’aridità delle dune”. Augusta Perricone Viola. . Il testo che segue è estratto dal libro “Viaggio nella Somalia Italiana – La visita del Principe Umberto di Savoia nelle fotografie ritrovate di Carlo…

Lidio Ajmone pittore dimenticato della Somalia Italiana

Questo articolo vuole rendere omaggio al pittore piemontese Lidio Ajmone, ed in particolar modo alla sua produzione artistica legata alla Somalia, dove risiedette tra il 1925 e il 1928. Su questo sito di ricerca storica, dedicato al faro Francesco Crispi, desideriamo infatti anche ridare vita a tutti quegli uomini che vissero e lavorarono nella nostra…

Introduzione al faro Francesco Crispi di Capo Guardafui

Il faro di capo Guardafui, la punta estrema del Corno d’Africa, in Somalia, intitolato allo statista Francesco Crispi, venne realizzato dall’Italia il 5 aprile 1924, durante il governatorato di C.M. De Vecchi di Val Cismon, su progetto della Regia Marina con annessa stazione radiotelegrafica e radiogoniometrica a protezione delle navi che vi transitavano per l’Asia,…