Capo Guardafui. Dove si trova il faro Crispi

20131208_195514_resizedIl Capo Guardafui, in somalo Gees Gwardafuy, per gli antichi Ras Asir, si trova nel Corno d’Africa a 50 km. dalla città di Alula, nella regione autonoma del Puntland, al vertice nordorientale della Somalia, dove il continente africano divide l’oceano Indiano dal golfo di Aden. Si presenta come un promontorio a 244 metri sul livello del mare, costituito da un roccione calcareo nero sormontato da una testa di marmo rosa, che richiama, vista da sud, la figura di un leone accovacciato (vedi qui una foto d’epoca).

Clicca MI PIACE nella pagina Facebook dedicata al Faro Crispi a Capo Guardafui

Noto sin dall’antichità e descritto già nel I secolo d.C. nel Periplo del Mare Eritreo, antico documento che descriveva le rotte nel mar Rosso, golfo Persico e Oceano Indiano, era chiamato dai greci Αρωμάτων ἀκρτήριον Aromatum Promontorium cioè promontorio delle spezie o capo degli aromi e già meta degli egizi per l’incenso. (guarda qui una carta d’epoca). Era tristemente noto per i molteplici naufragi a causa delle dense foschie portate dai monsoni di sud-ovest e per la presenza dei pirati somali.

TUTTA LA STORIA DEL FARO FRANCESCO CRISPI DI CAPO GUARDAFUI E’ NARRATA NEL LIBRO “IL FARO DI MUSSOLINI”. ACQUISTALO ORA CLICCANDO QUI OPPURE PUOI TROVARLO IN TUTTE LE LIBRERIE E STORE ON-LINE. GUARDA QUI IL BOOK-TRAILER DI PRESENTAZIONE E LEGGI QUI LE RECENSIONI DEI LETTORI.

© 2014 Alberto Alpozzi freelance photojournalist All Rights Reserved – Torino, Italy

Per approfondire clicca qui per leggere un articolo sulla storia della costruzione del faro Crispi.

ENGLISH VERSION

Cape Guardafui. Where is Crispi Lighthouse

Cartolina dalla SomaliaCape Guardafui in Somali Gees Gwardafuy, for the ancient Ras Asir, is located in the Horn of Africa at 50 km. from the town of Alula, in the autonomous region of Puntland, northeastern Somalia, where the African continent separates the Indian Ocean from the Gulf of Aden. It looks like a promontory 244 meters above sea level, consisting of a black limestone rock topped by a head of pink marble, which recalls, view from the south, the figure of a crouching lion (see here old postcard)

Click LIKE into Facebook page dedicated to Lighthouse Crispi at cape Guardafui

Known since ancient times and described in the first century before Christ in the Periplus of the Eritrean Sea, an ancient document describing the routes in the Red Sea, Persian Gulf and Indian Ocean, was called by the Greeks Αρωμάτων ἀκρτήριον “Aromatum Promontorium” the spices or flavorings promontory (see here an old map). It was notorious for the many shipwrecks because of the dense mist brought by the southwest monsoon.

© 2014 Alberto Alpozzi freelance photojournalist All Rights Reserved – Torino, Italy

To learn more click here to read an article about the lighthouse Crispi’s history

Versión Española

Cabo Guardafui. Dónde está el faro Crispi?

El cabo Guardafui, en Somalia Gees Gwardafuy, por la antigua Ras Asir, está situado en el Cuerno de África, a 50 km. de la ciudad de Alula, en la región autónoma de Puntland, Somalia nororiental en la cumbre, donde el continente africano separa el Océano Índico desde el Golfo de Adén. Se ve como un promontorio de 244 metros sobre el nivel del mar, que consiste en una roca caliza negro rematado por una cabeza de mármol rosa, que recuerda, como se ha visto desde el sur, la figura de un león agazapado.

Conocido desde la antigüedad y se describe en el siglo I d.C. en el Periplo del Mar Eritreo, un antiguo documento que describe las rutas en el Mar Rojo, el Golfo Pérsico y el Océano Índico, fue llamado por los griegos Αρωμάτων ἀκρτήριον promontorio Aromatum Promontorium“, es decir las principales especias o saborizantes. Él era famoso por los numerosos naufragios debido a la densa niebla traída por el monzón del suroeste.

HERE MY FACEBOOK PAGE “Fotografia e Reportage – Alpozzi Fotografo Torino” TO SEE MY REPORTAGE

Annunci

27 pensieri su “Capo Guardafui. Dove si trova il faro Crispi

  1. Pingback: Dal 3 maggio 1930 il Fascio Littorio illumina e protegge le acque del Corno d’Africa | L'ITALIA COLONIALE

  2. Pingback: 26 gennaio 1928. Il Principe Umberto parte per il suo viaggio ufficiale dell’Africa Orientale | L'ITALIA COLONIALE

  3. Pingback: Il Principe Umberto visita Alula la capitale della Migiurtinia e inaugura l’ospedale. | Viaggio nella Somalia Italiana

  4. Pingback: Quando la Somalia, sotto il dominio italiano, era un grande paese – ilLiberale

  5. Pingback: Viaggio nella Somalia italiana | Viaggio nella Somalia Italiana

  6. Pingback: “Il faro di Mussolini” premio HOMBRES 2015 | Faro Francesco Crispi - Cape Guardafui, Somalia A.O.I.

  7. Pingback: Dalla Somalia a Torino: il Governatore di Guardafui in Italia | Faro Francesco Crispi - Cape Guardafui, Somalia A.O.I.

  8. Pingback: Il Principe di Guardafui, l’ultimo guardiano italiano del faro Crispi | Faro Francesco Crispi - Cape Guardafui, Somalia A.O.I.

  9. Pingback: Nel museo della Garesa di Mogadiscio il più antico documento della storia della Somalia | L'ITALIA COLONIALE

  10. Pingback: Mogadiscio 1930, nel museo della Garesa il più antico documento della storia della Somalia | L'ITALIA COLONIALE

  11. Pingback: Arthur Rimbaud poeta e trafficante d’armi in Africa Orientale | L'ITALIA COLONIALE

  12. Pingback: Calendario Presentazioni 2015 libro “Il Faro di Mussolini” | Faro Francesco Crispi - Cape Guardafui, Somalia A.O.I.

  13. Pingback: La vita e le esplorazioni di Vittorio Bottego | L'ITALIA COLONIALE

  14. Pingback: 1930 – Il nuovo faro Crispi a capo Guardafui, Somalia Italiana | Faro Francesco Crispi - Cape Guardafui, Somalia A.O.I.

  15. Pingback: 1924 – Il primo faro a capo Guardafui, Somalia Italiana | Faro Francesco Crispi - Cape Guardafui, Somalia A.O.I.

  16. Pingback: 1928 – Il Principe Umberto di Savoia visita la Somalia ma la “storia” se n’è dimenticata | Faro Francesco Crispi - Cape Guardafui, Somalia A.O.I.

  17. Pingback: Somalia, uomini famosi a Guardafui | Faro Francesco Crispi - Cape Guardafui, Somalia A.O.I.

  18. Pingback: Il faro di Capo Guardafui sui francobolli della Somalia Italiana | Faro Francesco Crispi - Cape Guardafui, Somalia A.O.I.

  19. Pingback: Il comandante di Zeppelin Hugo Eckener e il capo Guardafui | Faro Francesco Crispi - Cape Guardafui, Somalia A.O.I.

  20. Pingback: Caduti in Somalia per la difesa del faro Francesco Crispi | Faro Francesco Crispi - Cape Guardafui, Somalia A.O.I.

  21. Pingback: Cercasi notizie ultimi guardiani del faro di Guardafui | Faro Francesco Crispi - Cape Guardafui, Somalia A.O.I.

  22. Pingback: 5 agosto 1929 – La prima crociera turistica in Somalia | Faro Francesco Crispi - Cape Guardafui, Somalia A.O.I.

  23. Pingback: Mogadiscio, Somalia – Il fotografo dimenticato | Faro Francesco Crispi - Cape Guardafui, Somalia A.O.I.

  24. Pingback: L’ascaro Ussen Fara Medaglia di Bronzo al Valor Militare | Faro Francesco Crispi - Cape Guardafui, Somalia A.O.I.

  25. Pingback: 05/1941- L’attaco inglese al Faro Crispi | Faro Francesco Crispi - Cape Guardafui, Somalia A.O.I.

  26. Pingback: Un faro “torinese” in Somalia | Faro Francesco Crispi - Cape Guardafui, Somalia A.O.I.

  27. Pingback: CAPO GUARDAFUI, RAS ‘ASÄYR راس عسير- Alberto Alpozzi Fotografia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...